tonnarelli risottati ai carabineros

tn_DSC_8639.JPG
tn_DSC_8644.JPG
 
Praticamente da tre giorni mangio solo gamberi e gamberoni… insomma non ne ho saputo fare a meno! (e ancora non vi ho messo una ricetta straordinaria 😉 )
Fatto sta che stasera, volevo fare un risotto con i gamberi e la bisque… ma non c’era piu’ tempo! era tardissimo! cosi’, dovendo per forza far fuori gli ultimi gamberi e gamberoni rimasti, ci ho dato dentro…
 
Ingredienti per 2 persone:
250 g di tonnarelli freschi (sembrano tanti… alla fine sono risultati giusti)
20 gamberi decongelati + 6 gamberoni carabineros
1/4 litro di fumetto
1/2 carota
1/2 cipolla
1/2 costa di sedano
brandy (ci voleva il cognac, ma non lo avevo)
olio evo
sale e pepe entrambi rosa + sale normale
1 pochino di fecola
20 g di panna fresca
un po’ di timo
qualche listarella di buccia di limone

Si procede innanzitutto alla realizzazione del fumetto piu’ della bisque.
Ho preparato la bisque procedendo come da ricetta di Ettore
Preparazione della Bisque:
In una casseruola, rosolare nel burro la carota e la cipolla tagliate in fine brunoise.
Aggiungere 15 gamberi interi assieme alle teste e ai carapaci dei gamberoni (tranne due).
Rosolare bene i gamberi per qualche minuto schiacciando con un cucchiaio le teste. Sfumare col cognac e , una volta evaporato, unire circa 2 litri di acqua calda o di fumetto di pesce ( io non ne avevo e ho aggiunto acqua). Aggiungere qualche rametto di timo, salare e pepare e cuocere in leggera sobbollizione per circa 45 minuti, quindi passare il tutto al passaverdura col disco piu’ fine e successivamente ad un setaccio fine.
Rimettere al fuoco la salsa e aggiungere la panna regolando di sale e pepe.
Prelevare un paio di mestoli di questa salsa e, in una piccola casseruola, portarla ad ebollizione aggiungendovi la farina o la fecola , addensando il composto con una frusta, ottenendo una salsa vellutata che ci servira’ per nappare il risotto.

Prendere un tegame largo e risottare la pasta col fumetto aggiungendone poco per volta e a temperatura bassa.
Regolare di sale, di pepe, aggiungere qualche zesta di limone e un po’ di timo. Amalgamare bene e procedere fino a cottura, aggiungendo anche parte dell’estratto di gambero ottenuto prima.

Contemporaneamente, far andare in padella i rimanenti gamberi + i 4 gamberoni sgusciati,t agliati a tocchetti, sfumandoli sempre con pochissimo brandy.
Aggiungerli alla pasta.

Infine saltare 1 minuto in padella i due gamberoni con la testa (senza il carapace della coda).

Impiattate, ricoprendo la pasta con parte della bisque e un gamberone.

 
 
tonnarelli risottati ai carabinerosultima modifica: 2008-11-30T22:34:00+00:00da cisejazz
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “tonnarelli risottati ai carabineros

  1. ahaha domy! stavano per diventare un incubo!
    io li adoro e potrei mangiarne quintali, ma Francesco, al terzo giorno di gamberi, mi ha detto… “Io non te l’ho mai detto perche’ tu li fai bene, ma… io odio i gamberoni!”
    ahahahah
    mi sono cadute le braccia! ma come odi i gamberoni?!
    😀
    vabbe’ pazienza 😀 ne ho mangiati di piu’ io!

  2. ciao saleYpepe! piacere di trovarti qui ^_^
    ormai non scrivo piu’ su questo blog, anche se continua a esistere perche’ gi sono affezionata e perche’ comunque lo terro’ a scopo personale, magari per gli esperimenti…. vedremo!
    questi gamberoni erano fantastici ^_^

Lascia un commento